Elettorale

Tessera Elettorale

Che cosa è e a cosa serve: 
è il documento che permette, unitamente a un valido documento di identità, l'esercizio del diritto di voto, attestando la regolare iscrizione del cittadino nelle liste elettorali del comune di residenza. 
Essa contiene, oltre ai dati anagrafici dell'elettore, l'indicazione della sezione elettorale di appartenenza, della sede di votazione dove recarsi per esercitare il diritto di voto e l'indicazione dei collegi elettorali di appartenenza. 
La tessera elettorale reca inoltre diciotto spazi destinati all'apposizione del timbro da parte del Presidente del seggio elettorale all'atto della votazione. 
La tessera elettorale è inoltre indispensabile per ottenere le agevolazioni sul costo dei biglietti di viaggio in occasione delle votazioni.
E' un documento permanente e dovrà essere conservato con cura per poter esercitare il diritto di voto in occasioni di ogni elezione o referendum.

Come si fa per ottenerla:  
La tessera viene stampata al momento dell'iscrizione nelle liste elettorali del Comune e viene spedita all'indirizzo di residenza del cittadino dall'Ufficio Elettorale o nel caso di mancato recapito presso l'ufficio elettorale.

Durata e aggiornamento dei dati:

La tessera è valida fino all'esaurimento dei diciotto spazi destinati all'apposizione del timbro da parte del Presidente del seggio elettorale. 
All'esaurimento dei predetti  spazi, a seguito di domanda dell'interessato si procede al rinnovo della stessa. 
In caso di cambio di residenza in altro Comune la tessera dovrà essere consegnata al Comune di nuova residenza, ricevendone in cambio una nuova.
In caso di variazione dei dati riportati (cambio di indirizzo all'interno del Comune) i relativi aggiornamenti saranno inviati per posta su etichetta adesiva direttamente al domicilio dell'elettore.
In caso di smarrimento  l'elettore potrà richiederne un duplicato presso l'Ufficio Elettorale, previa domanda corredata da una dichiarazione di smarrimento, o da denuncia all'Autorità di Pubblica Sicurezza.
In caso di deterioramento, con conseguente inutilizzabilità, verrà rilasciato un duplicato della tessera previa domanda e consegna dell'originale deteriorato.

Albo dei Presidenti di seggio

Cosa è: 
E' l'elenco delle persone idonee all'ufficio di presidente di seggio elettorale, tenuto ed aggiornato a cura del Presidente della Corte di Appello di Bologna e costituito, oltre che da particolari categorie di soggetti (magistrati, avvocati dello Stato, ecc.), anche dai nominativi degli elettori che presentano apposita domanda e che risultano in possesso dei requisiti richiesti dalla legge

A cosa serve:
L'iscrizione all'albo è condizione necessaria per essere designati in qualità di presidenti presso un seggio elettorale in occasione di consultazioni.

Requisiti di iscrizione:
Occorre essere cittadini italiani, elettori ed essere in possesso del titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria di secondo grado; sono comunque esclusi dalle funzioni di presidente:

  • coloro che, alla data delle elezioni hanno superato il 70' anno di età;
  • i dipendenti del Ministero dell'Interno, delle Poste e Telecomunicazioni e dei Trasporti;
  • gli appartenenti a Forze Armate in servizio;
  • i medici provinciali, gli ufficiali sanitari e i medici condotti;
  • i segretari comunali e i dipendenti dei Comuni, addetti o comandati a prestare servizio presso gli uffici elettorali comunali;
  • i candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione;

Quando presentare la domanda:
Dal 1 ottobre al 31 ottobre di ogni anno;

Dove presentare la domanda: 
La domanda debitamente compilata e sottoscritta può essere presentata nel mese di Ottobre

  • presso l'Ufficio Protocollo P.za della Libertà, 1 - tel. 0722/313131
  • inviata per fax al numero 0722317246
  • scansionata e inviata per mail all'indirizzo comune.urbania@provincia.ps.it

Quanto dura:
Fino a quando l'interessato non chieda di essere cancellato oppure sia cancellato d'ufficio per perdita dei requisiti prescritti o per aver riportato una condanna per reati in materia elettorale.

Albo unico degli scrutatori

Cosa è: 
E' l'elenco delle persone idonee all'ufficio di scrutatore di seggio elettorale, costituito dai nominativi degli elettori che presentano apposita domanda e che risultano in possesso dei requisiti richiesti dalla legge.

A cosa serve:
L'iscrizione all'albo è condizione necessaria per essere designati, in occasione di consultazioni elettorali, scrutatori presso un seggio elettorale .

Requisiti di iscrizione:
Occorre essere elettori del Comune di Rimini e aver assolto agli obblighi scolastici; sono comunque esclusi dalle funzioni di scrutatore:

- i dipendenti del Ministero dell'Interno, delle Poste e Telecomunicazioni e dei Trasporti;

- gli appartenenti a Forze Armate in servizio;

- i medici provinciali, gli ufficiali sanitari e i medici condotti;

- i segretari comunali e i dipendenti dei Comuni, addetti o comandati a prestare servizio presso gli uffici elettorali comunali;

- i candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione;

Quando presentare la domanda:
La domanda va presentata durante il mese di novembre (chi è già iscritto non deve ripresentare nulla).
Il Sindaco nel mese di ottobre di ogni anno, con l'affissione di appositi manifesti, invita gli elettori che lo desiderano ad iscriversi entro il mese di novembre.
L'aggiornamento dell'Albo viene effettuato annualmente a Dicembre / Gennaio.

Dove presentare la domanda: 
La domanda debitamente compilata e sottoscritta può essere presentata:

  • presso l'Ufficio Protocollo P.za della Libertà, 1 - tel. 0722/313131
  • inviata per fax al numero 0722317246
  • scansionata e inviata per mail all'indirizzo comune.urbania@provincia.ps.it

Quanto dura:
Fino a quando l'interessato non chieda di essere cancellato oppure sia cancellato d'ufficio per perdita dei requisiti prescritti o per aver riportato una condanna per reati in materia elettorale.
La domanda di cancellazione dall'albo deve essere presentata con le stesse modalità della domanda di iscrizione.

Quando viene effettuata la nomina:
Tra il 25° ed il 20° giorno antecedenti la data della votazione, la Commissione Elettorale Comunale in pubblica adunanza, preannunziata 2 giorni prima con manifesto affisso nell'Albo Pretorio del Comune, procede:

a) alla nomina, tra gli iscritti all'Albo, degli scrutatori occorrenti per la costituzione dei n. 143 uffici elettorali di sezione;

b) alla formazione di una graduatoria di nominativi compresi nel predetto Albo per sostituire gli scrutatori rinunciatari. 

Il numero di scrutatori previsto per ogni singolo seggio è di 4, tale numero viene ridotto a 3 per le consultazioni  referendarie.

Compensi:
Gli onorari dei componenti gli uffici elettorali di sezione (Presidente, scrutatore, segretario) sono determinati dalla Legge 13 marzo 1980, n. 70 e variano a seconda delle schede e del tipo di elezione.
L' onorario secondo quanto previsto dall’articolo 9, comma 2 della Legge 21 marzo 1990, n.53 ha natura di rimborso spese fisso forfettario non assoggettabile a ritenute o imposte e non concorre alla formazione della base imponibile ai fini fiscali.

 

torna all'inizio del contenuto